Recensionr di Alfonso Confalone

L'ARTE DI IRO GORETTI

Finestre sul mondo mai sazie di spazio, dall'orizzonte più vasto della nostra vista,i paesaggi di Iro Goretti si aprono su scorci di natura silenziosa in cui l'unica musica è l'immensità. Non c'è confine ai suoi cieli azzurri appena screziati di bianche, luminose nubi, ai suoi monti in schiere infinite oltre i limiti della visione, ai colori ultrareali dei suoi campi, dei suoi fiori, dei suoi laghi. Oltrepassando lo stesso legame con i connotati della Natura sensibile, Goretti fa l'acqua ancora più liquida, il cielo ancora più aereo e leggero, il sole ancora più luminoso, ma che non ferisce l'occhio, perchè non contende con l'ombra, i colori della campagna brillanti come di luce propria e i contorni di piante, fiori, alberi, foglie ancora più nitidi e definiti di come i nostri sensi ce li mostrano. Non è la materia, o meglio, la matericità, che interessa all'Artista umbro, non è il peso, la tangibilità: tutto, nelle sue opere, aleggia imponderabile, sorge leggero dal suolo come in un paesaggio del Gotico Fiorito; è la struttura intima delle cose l'obbiettivo a cui tende la sua mano, quella attenzione instancabile al particolare, quella ricerca senza posa della composizione della Natura che altro non è che desiderio amoroso. Le sinuose pieghe dei rami di alberi e cespugli, i petali dei Fiori morbidi e irrorati di luce, e soprattutto i fili dell'erba alta, reti tessute da una mano di vento, sono le sfide che la passione di Iro Gorettí impone al suo pennello, come se volesse denudare gli elementi naturali, spogliarli oltre la visibilità per mostrarne l'aspetto più segreto che solo il suo amore può scorgere. Per l'intimità assoluta del suo rapporto con la Natura, alcuni vedono deserti gli scenari dipinti da Iro Goretti; la risposta è ovvia: non sono deserti i paesaggi di Iro Goretti, sono abitati solo da chi li osserva.

ALFONSO CONFALONE
Segretario Generale della "Galleria Centro Storico di Firenze"

 


 

© 2016 Your Company. All Rights Reserved. Designed By WarpTheme